giovedì 17 ottobre 2013

Significato Tattoo e simbologia degli animali nei tatuaggi moderni

Gli animali sono spesse volte utilizzati nei tatuaggi per il loro forte significati simbolico. Le culture orientali, attingendo dalla mitologia e dalla tradizione, hanno ad esempio fatto un largo utilizzo di animali mitologici per i loro tatuaggi. Nel mondo occidentale sono invece maggiormente sfruttati animali reali che richiamano spesse volte il concetto di libertà e voglia di trasgressione. Ecco una lista dei significati dei principali simboli del mondo animale utilizzati nei tatuaggi contemporanei. Carpa koi Nella simbologia dei tatuaggi giapponesi la carpa è sicuramente tra gli elementi più rappresentativi. L’utilizzo simbolico della carpa, sfruttato anche in ambito buddista, prende spunto da un’antica leggenda orientale. Le carpe in grado di scalare una cascata diventeranno infatti dragoni, simboleggiando la forza di volontà e la capacità di superare gli ostacoli. Drago I draghi sono altrettanto rappresentativi della cultura orientale. Utilizzati nei miti come simbolo di forza e determinazione, ma anche capacità di gestire gli elementi naturali. È stato letto tanto in chiave positiva quanto intimidatoria. La forza del drago è generalmente benevola e in favore degli uomini. Fenice La fenice tra gli animali di origine mitologica viene utilizzata nei tatuaggi come segno di cambiamento e capacità di rinascita. Fu utilizzata nella simbologia dell’antico Egitto per raffigurare il Dio Sole. Secondo la leggenda la fenice era in grado di rinascere dalle sue stesse ceneri. Geco Il geco allo stesso tempo richiama la capacità di rinascere e rigenerarsi grazie alle proprie forze. È utilizzato nei tatuaggi tribali o a ispirazione maori. Nelle culture occidentali è spesso utilizzato come portafortuna. Squalo Anche lo squalo utilizzato nei tatuaggi poggia le sue fondamenta nelle culture tribali, come segno di forza e tenacia. I denti di squalo sono invece dei portafortuna o la testimonianza di dure esperienze nella vita di una persona. Farfalle Nei tatuaggi femminili la farfalla viene spesso utilizzata come segno di maturità (anche sessuale) e indipendenza. Spesso viene associata al senso più ampio di libertà, spesso ricercato anche a livello inconscio al momento di un tatuaggio. Rondine Le rondini sono un soggetto largamente utilizzato nei tatuaggi Old School. Benché si tenda ad associare alla rondine gli stessi significati della farfalla, questa in realtà richiama principalmente la speranza e, allo stesso tempo la fedeltà. Ragni Tanto i ragni quanto le ragnatele vengono utilizzati spesso nei tatuaggi occidentali richiamando significati notevolmente diversi tra di loro. Il ragno stesso racchiude in sé significati in netto contrasto tra di loro. Le capacità del ragno richiamano grande pazienza e operosità, meticolosità e saggezza. Tuttavia il ragno rappresenta anche l’inganno e la furbizia.  






galleria tattoo

lunedì 4 febbraio 2013

Significato tatuaggi

Spesso si decide di recarsi da un tatuatore, al solo scopo di riprodurre sul corpo lo stesso simbolo che abbiamo visto sul nostro cantante preferito oppure su un’attrice famosa. Per la buona riuscita di un tatuaggio, è necessario mettere da parte le tendenze del momento e lasciare parlare il proprio animo: ci sono sempre momenti particolari nell’esistenza di una persona, attimi di difficoltà e tristezza oppure di gioia e rinascita, e ciascun pensiero che circola nella mente in seguito a un trascorso difficile e ricco di ostacoli, rappresentano ciò che riesce a dare forma a un tatuaggio. Il tatuatore è una figura di grande rilievo, il cui ruolo costituisce il fondamento essenziale su cui si pone la costruzione del disegno scelto. Le sue mani sono lo strumento mediante cui si deve formare una vera e propria opera d’arte, sulla base dei consigli e delle idee che gli sono state trasmesse dal soggetto interessato. Il corpo si ricopre di fiori, se desideriamo trasformarlo in un meraviglioso parto pronto a rinascere, e ad accogliere tutto ciò che la natura ha riservato per noi. Se non riusciamo a trovare le parole adatte per comunicare il nostro volere, oppure la timidezza ci blocca, impedendoci di far sapere alla persona che amiamo i sentimenti che nutriamo, un grande “ti amo” scritto sul braccio o semplicemente le lettere iniziali di chi desideriamo, possono essere un valido alleato non solo per manifestargli finalmente ciò che sentiamo, ma anche per incidere a fuoco sul nostro corpo, il calore e le emozioni che la fiamma della passione è riuscita ad accendere in noi. La famiglia e le amicizie sono elementi di grande importanza per ciascuno, dedicare una frase a coloro che anche nei momenti di grande crisi ci sono rimasti sempre vicini senza abbandonarci nemmeno per un secondo, conferirà al nostro tatuaggio un significato profondo legato a un desiderio di stabilità, di protezione e di recupero dei valori più importanti. Esistono momenti nella vita di ciascuno di noi, in cui desideriamo cambiare tutto, dopo aver superato una lunga serie di ostacoli, sentiamo dentro una voce irrefrenabile, che prende forma attraverso il tatuaggio. Per lanciare un messaggio al mondo che ci circonda, incidiamo a fuoco il corpo, ma questo non vuol dire necessariamente voglia di trasgressione oppure istinto di seguire le tendenze del momento, il significato di ogni tatuaggio è in realtà insito nel cuore di chi decide di trasmettere all’esterno ciò che la sua mente detta.








galleria tattoo

venerdì 2 novembre 2012

Significato tattoo maori

Il tatuaggio è un simbolo che esprimere originalità e creatività, ma non è il frutto della società attuale, le sue radici sono profonde e risalgono a tempi passati, in cui non esistevano gli stessi strumenti e le comodità di cui godiamo in questo momento, ma con il semplice uso delle mani si era in grado di creare delle vere e proprie opere d’arte. L’importanza di queste rappresentazioni non ha perso rilievo con il trascorrere degli anni, ma ha acquisito valore e significato, fino a giungere ai giorni nostri. In epoche antiche i membri di gruppi familiari, chiedevano aiuto al tatuatore per ricoprire il proprio corpo con una serie di disegni. Il tatuatore era una figura che aveva stima e rispetto, perché, grazie al suo lavoro ciascun soggetto riusciva a ottenere un ruolo ben determinato all’interno di una comunità. La saggezza del capo e la forza del combattente, erano poste in evidenza da una serie di segni che non lasciavano libero neppure il viso, mentre la bellezza e la sinuosità delle donne erano messe in luce da decori sulle mani e sui polsi. Attraverso una ricerca accurata e attenta, chi era incaricato al tatuaggio rendeva possibile ripercorrere la vita di un glorioso guerriero incidendo il suo fisico. Era fondamentale ritrarre le sue prodezze nel corso della caccia a un feroce animale, la sua abilità nella pesca e il coraggio dimostrato in battaglia, allo scopo di incutere terrore nel nemico. Orsi e leoni erano gli animali tracciati su braccia e gambe, i muscoli erano esaltati attraverso un susseguirsi di rami intrecciati o di foglie, allo scopo di indicare il particolare valore attribuito alla terra e all’ambiente esterno. Nessun fattore trascurato, grande cura dei dettagli e solenne rispetto per chi aveva un tatuaggio, perché attraverso quest’arte un ragazzo diventava una personalità di rilievo che aveva reverenza. Oggi il tatuaggio maori si è trasformato, aggiungendo alle sue caratteristiche tipiche, anche raffinatezza ed eleganza. Il significato, è legato essenzialmente al messaggio che ciascuno di noi vuole trasmettere alla gente che ci circonda. Animo trasgressivo, o desiderio di vivere senza alcuna imposizione e limite: il tatuaggio maori contribuisce a dare voce a un semplice impulso che parte da dentro per esternarsi al mondo, attraverso l’uso del bianco e del nero. I colori vivaci che dominano sono il rosso e il verde, mentre i toni cupi sono preferiti da spiriti liberi e difficilmente dominabili dalle regole.








galleria tattoo

giovedì 10 maggio 2012

Significato tatuaggi fiori

I fiori rappresentano il simbolo della sensualità e della femminilità, tuttavia molto spesso, anche gli uomini fanno ricorso a questi simboli per decorare il corpo allo scopo di indicare una sensibilità d’animo o semplicemente per mettere in risalto la muscolatura del proprio corpo. Forza fisica e coraggio sono le qualità espresse da fiori sul collo o intorno al braccio, mentre delle foglie circondate da petali, sulla schiena indicano il desiderio di vivere la propria sessualità in modo libero, senza limiti o imposizioni. Per le donne il fiore rappresenta la voglia di esprimere senza timori i propri sentimenti, ma ciascun fiore ha un significato preciso e ben definito. Un girasole sulla spalla indica un segno di riconoscenza verso un familiare, o una persona cara. Se vogliamo ringraziare un caro amico, per esserci stato vicino in un momento particolare e difficile della nostra vita, allora un piccolo fiore sul fianco sarà uno strumento valido per trasmettere il nostro affetto. I colori in questo caso sono sicuramente vivaci e allegri: il giallo dei petali e il verde delle foglie, si uniscono al rosa oppure al rosso e all’arancio per sviluppare una serie di effetti decorativi in grado di manifestare al mondo che ci circonda la nostra allegria, la gioia dello spirito che ci anima e la voglia di vivere insita in ciascuno di noi. La rosa bianca e il giglio sono simboli della purezza e dell’amore. Non sempre è possibile esprimere un sentimento attraverso l’uso delle parole, in alcuni casi non si riesce a manifestare l’amore che si nutre, una grande rosa rossa che contiene il nome della persona amata può essere un messaggio diretto e deciso per dire che siamo profondamente innamorati. Non solo il fiore scelto, ma anche il colore selezionato può dire davvero tanto circa il carattere di una persona. I toni del rosa e del lilla indicano uno spirito romantico e delicato, bisognoso di affetto e sempre alla ricerca di attenzioni. L’arancio e il rosso sono il simbolo di una personalità molto forte, passionale e decisa, desiderosa di non porre limiti alla propria sensualità e di esprimere senza timori i suoi bisogni e ogni tipo di necessità. Infine il giallo e il verde richiamano la natura, e sono ideali per chi ama l’ambiente e vuole vivere in armonia con chi lo circonda, ma possono indicare anche un temperamento molto geloso e che spesso, mette in dubbio le azioni altrui.








galleria tattoo

giovedì 8 settembre 2011

Significato simboli tatuaggi

Un tatuaggio rappresenta l’esternazione di un pensiero, che nasce dalla mente e assume forma sul nostro corpo, attraverso le mani di un tatuatore esperto. Il tatuatore costituisce una figura di grande rilievo e importanza, in quanto a lui è affidato il compito di dare vita alle nostre idee, rispettando e tenendo sempre conto dei nostri desideri e delle nostre attese, senza dimenticare di darci i consigli necessari per una riuscita perfetta del disegno compiuto. Ciascun simbolo ha un significato ben preciso, un valore unico per il soggetto che decide di farsi scolpire a fuoco la pelle. Non sempre la voglia di decorarsi il fisico deriva dalla tendenza di seguire la moda, nella maggior parte dei casi è l’esigenza di ricordarsi un momento particolare della propria vita a prevalere, oppure a ispirare il tatuaggio è un forte impulso interiore, che non riusciamo a fermare, e che è dettato dal bisogno di manifestare al mondo che ci circonda la nostra personalità, i sogni nascosti oppure la nascita di un sentimento profondo d’amore. Le iniziali della persona che amiamo sul petto sono una meravigliosa dichiarazione, compiuta senza la necessità di fare ricorso all’uso delle parole, ma dando voce a quello che sentiamo dentro attraverso il nostro corpo. Anche l’affetto che avvertiamo verso un membro della nostra famiglia, oppure per l’animale che possediamo in casa, può essere associato a un tatuaggio: in questa eventualità, possiamo accompagnare il disegno di un volto oppure di un cane o un gatto, al nome che abbiamo pensato. Il leone o la tigre sulla schiena significano forza d’animo e coraggio, a scegliere questi simboli sono principalmente gli uomini che vogliono comunicare il desiderio di libertà e la voglia di non fermarsi mai nonostante i tanti ostacoli che la vita ci pone dinanzi. I fiori sono scelti solitamente dalle donne, e servono a esprimere la delicatezza e la sensualità tipica della personalità femminile: in questo caso i toni scelti saranno delicati, e accompagnati a sfumature che tendono al rosa oppure alla pesca. Anche la scelta del colore di un tatuaggio, può dirci molto circa il carattere di una persona: il rosso, il verde, l’arancio e il marrone esprimono uno spirito deciso e trasgressivo, che ama stare in contatto con la natura e possiede una gran voglia di vivere in armonia con l’ambiente che lo circonda, mentre Il bianco e il nero lasciano ampio spazio all’immaginazione e alla creatività.


       





galleria tattoo

martedì 2 agosto 2011

Significato tatuaggi polinesiani

Il tatuaggio è il simbolo del desiderio di manifestare un bisogno profondo, e il suo scopo principale è quello di lanciare al mondo esterno un messaggio in codice, che possa trasmettere agli altri e di far comprendere il modo di essere di ciascuno. Le origini del tatuaggio risalgono, in realtà a epoche lontanissime, in cui il corpo era ricoperto di sostanze particolari al fine di eseguire medicazioni o di correre ai ripari circa l’avanzare di alcune forme di malattia. Con il trascorrere del tempo la pratica di compiere disegni sul fisico, si è trasformata in un vero e proprio privilegio, soltanto pochi eletti potevano avere i servizi forniti dal tatuatore, la cui figura era considerata di grande prestigio all’interno della società. I tatuaggi polinesiani sono la testimonianza del progredire di questa pratica, fino a diventare arte. La persona più importante di una comunità familiare poteva tatuarsi il corpo come rappresentazione del rilievo assunto e del passaggio verso la maturità. Il tatuatore doveva compiere un’indagine attenta circa la vita del soggetto interessato, e aveva il compito importante di rendere evidente le capacità espresse nel corso della vita. I combattenti si facevano ricoprire il corpo, con i segni essenziali dei combattimenti portati a termine. Coraggio e desiderio di vittoria, erano questi i requisiti fondamentali che dovevano essere descritti, per incutere terrore nell’avversario ed essere in grado di fargli comprendere le doti chi si trovavano dinanzi. Gli elementi della terra e collegati all’acqua erano i principali punti di riferimento, ma anche gli animali e le armi usate solitamente nella lotta erano raffigurati soprattutto sulle braccia e sulle gambe degli uomini. Saggezza e forza fisica erano espresse da una serie di simboli, in un susseguirsi d’intrecci e decori, che erano applicati con cura e con uno scopo ben preciso, non lasciando mai nulla al caso. Ancora oggi si fa un ricorso a questi tatuaggi, ma nella società attuale anche le donne si lasciano disegnare sui corpi animali come la gazzella o la tigre, per manifestare il desiderio di correre in libertà verso il destino oppure di non volere porre limiti al futuro. I tatuaggi polinesiani hanno assunto eleganza e raffinatezza, ma non hanno mai perso la loro caratteristica di originalità, quello che non ha subito alcun cambiamento è il significato del tatuaggio stesso che, anche con il passare dei secoli, resta sempre il modo più efficace per comunicare all’esterno ciò che proviamo, senza il bisogno di ricorrere alle parole.








galleria tattoo